Stop al redditometro quando il contribuente prova l’inesistenza del reddito
23 Marzo 2017
Versamento imposte con maggiorazione dello 0,40%
5 Luglio 2017
Show all

Mettersi in regola con il fisco: in arrivo 100.000 lettere

Per tutti quei contribuenti che nel 2014 non hanno dichiarato (tutto o in parte) alcuni redditi percepiti nel 2013, sono in arrivo 100.000 nuove comunicazioni a mezzo Pec o posta ordinaria.

Le comunicazioni sono indirizzate a contribuenti persone fisiche e riguardano anomalie rilevate dall’incrocio dei dati in relazione a:

  • redditi dei fabbricati, derivanti dalla locazione di immobili, imponibili a tassazione ordinaria o soggetti a cedolare secca;
  • redditi di lavoro dipendente e assimilati, compresi gli assegni periodici corrisposti dal coniuge o ex coniuge;
  • redditi prodotti in forma associata derivanti dalla partecipazione in società di persone o in associazioni tra artisti e professionisti e redditi derivanti dalla partecipazione in società a responsabilità limitata in trasparenza;
  • redditi di capitale derivanti dalla partecipazione qualificata in società di capitali;
  • redditi derivanti da lavoro autonomo abituale e professionale;
  • alcuni tipi di redditi diversi e redditi derivanti da lavoro autonomo abituale e non professionale;
  • redditi d’impresa con riferimento alle rate annuali delle plusvalenze/sopravvenienze attive.

In ogni comunicazione saranno indicati, in un dettagliato prospetto informativo, tutti gli elementi che hanno originato l’anomalia. Per tutti i cittadini abilitati ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, sarà possibile visualizzare un prospetto utile a chiarire nel dettaglio gli elementi di anomalia riscontrati.

Inoltre, nel “Cassetto Fiscale” del contribuente, attraverso due link telematici sarà consentito scaricare il file contenente la propria dichiarazione per l’anno di imposta 2013 e utilizzare un software per predisporre eventuale Dichiarazione integrativa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *